cantina

Il disegno della cantina è semplice e funzionale, e la coibentazione accurata dei locali ci assicura efficienza e risparmio energetico. Nella nostra scelta di tecnologia in cantina previlegiamo le attrezzature semplice ma soffice per l’uva e per il vino, in modo da proteggere al massimo l’integrità dei chicchi dell’uva che arriva dai vigneti e da consentire una cura manuale, meticolosa della fermentazione alcolica per preservare i caratteri naturali ed individuali dei diversi uvaggi.

Gestione in cantina

Per noi, il vino si fa prima di tutto in vigna col migliore uva possibile. I grappoli sono selezionata e vendemmiati a mano nel vigneto per poi fare il viaggio di 5 minuti alla cantina dove i chicchi interi ottenuti da una diraspatura molto accurata e soffice vengono trasferiti in vasca per la fermentazione. Cogliendo così a mano, facciamo una vasca di circa 50 hl di uva pigiata con inizio di fermentazione alla fine dello stesso giorno. La fermentazione alcolica si svolge in tini di acciaio inox sotto controllo di temperature e a gestione totalmente manuale; in generale dura circa 18-20 giorni. Durante quest’importante fase, il nostro computo è di accompagnare il buon andamento della fermentazione di ogni vasca con il minimo di intervento possibile. Dopo la fermentazione alcolica, alcuni vini sono allevati in contenitori di rovere francese (barriques da 225 litri, tonneaux da 500 litri e botti da 20hl, nuovi e di 3-4 vini, fatti sia da Bordeaux che dalla Borgogna).

Un'oncia di passione vale più di una libbra di tecnica

– Nguyen Du

 

image-17
image-18
image-17
image-18