team

Il terroir stesso dà un grandissimo contributo al nostro vino. Il nostro computo è quello di trarre da questa terra l’armonia fra eleganza e potenza per i nostri vini, e di trovare quel miracolo che si realizza quando aromi e sapori vanno perfettamente d’amore e d’accordo nel vino.
Ma la terra da sola non basta. Secondo noi, tale vino si ottiene facendo la massima attenzione ai dettagli in vigneto e in cantina. In questo modo ogni varietà, ogni clone proveniente da ogni parcella del vigneto è curato in funzione dei suoi propri bisogni, e l’uva vendemmiata al momento giusto della sua maturità, poi è vinificata e invecchiata fino a quando è pronto all’assemblaggio o all’imbottigliamento in purezza. Questo vuol dire migliaia di piccoli gesti, alcuni semplici altri complessi ma tutti richiedono un savoir-faire. Questo vuol dire che, per necessità (visto la nostra piccola realtà artigianale) ma soprattutto per la nostra propria volontà, ogni membro del team Batzella deve sapere, e in fatti può, fare di tutto, nonostante che ci siano naturalmente alcuni specializzazione. Per contribuire alla qualità del vino Batzella allora, ognuno del Team deve volere, e sapere coniugare la passione con la competenza , l’intuizione con la dedizione; in breve deve lavorare con le mani, la testa e il cuore: deve esser un artista.
Per promuovere questo spirito, facciamo la formazione continua per poter approfondir, aggiornare la nostra tecnica e la nostra sensibilità verso il vino. Così, per esempio, tutto il Team partecipa alle degustazione comparativi dei vini fatti con basso uso di solforosa, dei vini fatti in anfore di terracotta (all’antica), ai corsi di valutazione organolettica dei vini per identificare i primi sintomi di difetti e malattie nel vino; inclusi corsi per l’igiene e la sicurezza sul lavoro.

Chi lavora con le mani è un operaio
Chi lavora con le mani e la testa è un artigiano
Chi lavora con le mani, la testa e il cuore è un artista

– Francesco d'Assisi

 

image-17
image-18

Franco Batzella si concentra sulla commercializzazione, la promozione del vino e sull’ospitalità, mentre Khanh Nguyen è responsabile della produzione (gestione dei vigneti e dei vini in cantina).

Nel 1999 Khanh e Franco, moglie e marito, dopo più di 20 anni di carriere rispettivi alla Banca Mondiale a Washington, hanno deciso di tornare in Italia per intraprendere una nuova sfida di vita. Alla ricerca del Genius Loci, hanno fondato ex-novo in Toscana, in quelle incantevoli terre di vigne e vini di Bolgheri, l’azienda agricola Batzella. Seguendo il loro motto di sempre, Quaerendo invenietis (continuate a cercare, e troverete) hanno coniugato la loro passione per la perfezione con le migliori pratiche di gestione vitivinicole di oggi e di ieri (formazione all’ University of California at Davis, California ed all’ Université de Bordeaux, per Khanh un Master in Gestione Vitivinicola sotto la direzione del professor A. Scienza all’Università di Milano) per fare vini che esprimono la tipicità del loro territorio e delle loro tradizioni. Insomma un costante impegno a cogliere e dare voce al Genius Loci per mezzo delle uve.

In this wine life, we ar not just a cuple, we are partners in synergy where 1+1 = 3 and more !

 

image-17
image-18

Alessandro Bugnar è quasi cresciuto con noi, cominciando con la nostra prima vendemmia nel 2003 quando aveva appena 19 anni. Sono le 4 mani principali a pieno tempo del Team Batzella. Per le operazioni dove la tempestività è importante, sono aiutati da una squadra di mani aggiuntive (giovani e non) che tornano in azienda anno dopo anno, per alcuni di loro sin dal 2003, la nostra prima vendemmia –dunque conoscono le nostri viti ed i nostri vini, anche per loro il lavoro non è solo lavoro ma diviene un interesse continuo, una passione.

 

Il consulting team dal Gruppo Matura: Attilio Pagli e Laura Zuddas per l’enologia, Stefano Bartolomei per l’agronomia, tutti noti per la loro sensibilità e rispetto del terroir nel fare il vino.